+41 71 794 15 00 - CONTATTACI (dalle 9,30 - 12,30 e dalle 14,30 alle 18,30)

Blog Archive

Home
Filter by: Prodotti del Piemonte
Page 2

Nell’agriturismo Erbaluna il rispetto della natura e l’accoglienza sono al primo posto

Osservando attentamente il modo in cui Andrea e Severino lavorano ci si può benissimo chiedere come facciano. Da dove riescono a trovare quell’energia e la buona lena che li portano a dedicarsi così tanto e così bene non solo tra le vigne, ma anche nel loro agriturismo, sembra un mistero! Conoscendoli un po’ meglio però ci si accorge che, ahinoi, non ci sono dei corsi per questo, ma che abbiamo davanti una vera e propria dote naturale di famiglia. Ed è proprio il rispetto e l’amore per la natura e la famiglia che muovono gli animi dei fratelli Oberto.

Da una parte infatti li possiamo trovare costantemente impegnati a seguire il corso e la crescita della vigna, sullo splendido dorso delle Langhe, dove producono Nebbiolo, Barbera e Barolo per oltre una dozzina di paesi. Seguono ogni grappolo dalla pianta fino alla botte di rovere, secondo la tradizione e secondo la natura, usando solo metodi naturali! Dall’altra invece li troviamo nelle case o nell’agriturismo, pronti a svelarci le bellezze e le prelibatezze del Piemonte in un’atmosfera accogliente e famigliare: pensate che le varie stanze disponibili mantengono ancora i nomi dei nonni e delle zie che un tempo le abitavano, a garanzia della vera storia dell’impresa. Il relax e la buona cucina sono dunque punti fondamentali per Erbaluna, dove, tra una degustazione e un’escursione, capirete di non essere clienti, ma di essere ospiti della famiglia.

Per dare un’occhiata al paesaggio, alle case delle vacanze o alle cantine in cui si produce il vino fate una visita sul sito!

Sabato 7 novembre, presso le Cantine del Castello Conti a Maggiora (NO) si è tenuta la manifestazione intitolata:

Terre di vite: vino, volti, suoni, immagini e parole.

Fantastica l’organizzazione e la location grazie al lavoro massacrante della proprietà e dell’organizzazione dell’associazione Divino Scrivere (www.divinoscrivere.it). Alla manifestazione sono intervenuti Sandro Sangiorgi (www.porthos.it) e il giornalista Marco Arturi per una interessante disquisizione culturale inerente le connessioni tra poesia e vino.

Molto interessanti anche le cantine presenti con i loro banchi di assaggio:

  • Cantine del Castello – Elena Conti (doc Boca – Piemonte)
  • Le Piane – Christoph Ku?nzli (doc Boca – Piemonte)
  • Antoniolo – Lorella Zoppis (docg Gattinara – Piemonte)
  • Antoniotti Odilio – Odilio Antoniotti (doc Bramaterra – Piemonte)
  • Cappellano – Augusto Cappellano (docg Barolo – Piemonte)
  • Ar.Pe.Pe – Isabella Pelizzatti Perego (docg Valtellina Superiore – Lombardia)
  • Az. Agr. Crociani – Susanna Crociani (docg Nobile di Montepulciano – Toscana)
  • Az. Vin. Fiorini – Cristina e Alberto Fiorini (doc Lambrusco di Sorbara – Emilia)

Personalmente, senza nulla togliere agli altri, segnalo la catina Antoniolo – Lorella Zappis, con un “gattinara” davvero affascinante.

Ma al di là di ciò, mi permetto di annotare con orgoglio, senza possibilità di smentita, l’enorme successo che i prodotti con marchio SENSO, hanno raccolto tra gli invitati, soprattutto la mortadella al tartufo (IGP), il prosciutto di Parma e il salame prodotti tutti assolutamente con prodotti naturali, senza conservanti o coloranti. Un successo su tutta la linea anche grazie alla collaborazione e all’invito dell’associazione Divino Scrivere che ha permesso a SENSO di farsi conoscere al pubblico.

Nelle prossime settimane SENSO avrà il proprio sito internet dove potrete avere tutte le informazioni relative ai prodotti e alla filosofia aziendale. SENSO sta arrivando, sulle vostre tavole.

croci-bruno-cioccolatiereIl laboratorio, assolutamente artigianale, fondato dalla famiglia Croci nel 1930 produce cioccolata e praline con una cura quasi maniacale pee qualità e raffinatezza. Ogni elemento che compone una pralina è scelto e selezionato con cura. Le ciliegie vengono scelte e comprate direttamente dai produttori, ancora come si faceva una volta e il nocciolo e il picciolo vengono levati a mano, uno ad uno con pazienza certosina.

Come resistere alla tentazione? Impossibile!!! Rhumini, arancini, liquorini … Vere opere d’arte della maestria del laboratorio Croci Bruno.

Un esempio?
La preparazione e la produzione dei “Preferiti” con le ciliege di pecetto:

La preparazione dei Preferiti inizia con la raccolta dei “duroni”, una varietà di ciliegia che matura a giugno sulle colline di Pecetto, nei pressi di Torino. I frutti vengono snocciolati a mano ad uno ad uno e messi sotto spirito con periodiche aggiunte di alcol: solo così la ciliegia manterrà a lungo la sua corposità. Con l’arrivo dei primi freddi, le ciliegie vengono glassate nello zucchero fondant e fatte rotolare nel cioccolato. L’involucro di zucchero sarà sciolto dall’alcol  nel giro di qualche giorno, permettendo di assaporare pienamente l’aroma della ciliegia sotto spirito e del cioccolato finissimo che l’avvolge.
Questo classico della cioccolateria artigiana piemontese diventa così un cioccolatino “unico”: il Preferito.


Twitter Feed

Seguici anche su Twitter


Copyright 2012 Innovando GmbH. Design by Innovando.ch