+41 71 794 15 00 - CONTATTACI (dalle 9,30 - 12,30 e dalle 14,30 alle 18,30)

Blog Archive

Home
Filter by: Wordpress

Tempo fa, Davide Martignani di Augea ci chiese se era possibile avere una pagina che raccogliesse le foto dei membri dello staff di Augea srl e nel cliccare sull’immagine o sul nome della persona, si aprisse conseguentemente una pagina che mostrasse i dati completi della persona.

In effetti sul sito wordpress.org esistono decine di plugins che fanno questo. Ve ne sono anche a pagamento ma nessuno ci ha soddisfatto appieno. O perchè graficamente non sono accettabili, o perchè sono scritti male o ancora perchè mancano funzioni o ve ne sono troppe. In effetti, per chi pensa che open-source + WordPress possa voler dire: “Ho tutto quello che voglio, per di più gratis”, beh, ce ne passa. Spesso i plugins non solo sono scritti male ma non rispondono nemmeno alle più basilari necessità di sicurezza e si rischia così di introdurre falle così evidenti da far sfregare le mani dalla gioia anche l’hacker meno esperto.

Volevamo perciò un sistema innanzitutto gradevole, sicuro, completo, che incorporasse la vCard e fosse di facile utilizzo per l’utente. Ci siamo riusciti. Come sempre: “Grande Daniele!”.

Per dovere di precisione:

  • implementato un custom post type,
  • con una custom taxonomy,
  • 7 agganci separati agli hook di wordpress,
  • editor customizzato con stile nativo e controlli di sicurezza
  • supporto completo per il gettext
  • pagina di opzioni nativa

cioè:

register_activation_hook( __FILE__, ‘staff_pages_activation’ );
add_action(‘template_redirect’, ‘staff_pages_template’);
add_action(‘init’,    ‘staff_pages_init’);
add_action(‘admin_init’,  ‘staff_pages_admin_init’);
add_action(‘admin_menu’,  ‘staff_pages_menu’);
add_action(‘save_post’,   ‘staff_pages_save_metadata’);
add_shortcode(‘staff_list’, ‘staff_pages_list_shortcode’ );

In sostanza per fare il lavoro di Augea, abbiamo creato un nuovo tipo di contenuto, che per WordPress è un custom di post (custom post type) considerando che la funzione centrale di tutto è register_post_type).

Si è posta attenzione sul fatto che tutti i testi fossero racchiusi nelle funzioni di localizzazione, in modo di poter usare il supporto gettext (i famosi file .po .mo .pot).

Alcune difficoltà affrontate sono state:

  1. creare una pagina di gestione delle opzioni, che è molto semplice da farsi, una volta scovata la documentazione invero un po’ sfuggevole
  2. gestire la pagina di modifica/creazione dei nuovi post personalizzati, togliendo gli elementi extra che non servivano, ed aggiungendo una interfaccia carina per i meta personalizzati del post
  3. si sarebbe potuto usare l’interfaccia di default di WordPress per la gestione dei meta, ma è bruttina, quindi l’abbiamo sostituita con una molto più immediata, rimuovendo appunto quella di WordPress.

Poi successivamente:

  1. è stata impelementata una tassonomia personalizzata, nella forma dei dipartimenti, una versione iper semplificata delle categorie, che funzionasse “uno per” in modo da evitarmi grossi problemi
  2. creato un sistemino di templating per generare e personalizzare le vcard, un sistemino che automaticamente eliminasse i blocchi vuoti, nel senso che è possibile usare <p class=”tel”><span class=”label”>Tel:</span>[PHONE]</p> e  se [PHONE] è pieno, viene mostrato, altrimenti tutto il paragrafo, inclusa la label, viene rimossio dall’interfaccia.
  3. l’ultimo trucchettino interessante è stato fare si che la selezione del template della pagina per le pagine dei membri dello staff fosse centralizzata nelle opzioni, invece che gestita in ogni singola pagina del singolo membro dello staff.

In totale  7 “hook” di wordpress, e 12 funzioni create e 370 righe di codice, più qualche immagine e file di traduzione. TUTTO QUESTO fatto usando i sitemi di sicurezza di wordpress ed uno stile indistinguibile da quello nativo di wordpress, per minimizzare il “re-training” necessario all’uso.

Ora attendiamo che Augea faccia uso del plugin inserendo opportunamente tutti i dati ello staff. Nel frattempo alleghiamo alcuni screenshot che possono rendere vagamente l’idea. Per chi volesse maggio dettagli o informazioni può contattarci.

Ovviamente un grazie e un plauso a Daniele Grillenzoni!

 

Ecco un sito web per una tipografia atipica e incredibilmente innovativa!

E anche questa è fatta. Dopo un po’ di fatiche iniziali abbiamo raggiunto un discreto compromesso tra contenuti e grafica. Rispetto al sito di prima, completamente in Flash ®, molto buio e triste, abbiamo cercato di dare più luminosità e ordine al look&feel del sito aziendale, rendendolo più contenuto-centrico. Grazie alle opportune indicazioni di Gianni Pedrazzini, titolare e responsabile commerciale di Centroffset srl, il percorso di lettura a partire dalle slides nella home page, ai focus e poi ai contenuti delle pagine, è fluido e comprensibile.

Da qui si può facilmente intuire che Centroffset non è un’azienda di “stampatori” in senso stretto del termine ma ha adottato un modello d’impresa incredibilmente innovativo ed efficace. Un utile partner per tutte quelle agenzie di comunicazione che hanno bisogno di un partner creativo e all’avanguardia, capace di fare ricerca sui materiali e di dare forma alle idee.

Ringraziamo tutto lo staff di Centroffset srl, Gianni Pedrazzini e Franca Leporati per la fiducia che hanno avuto in noi. Ora, ragazzi tocca a voi! Grazie di tutto!

[button size="large" color="green" style="none" new_window="true" link="http://www.centroffset.it"]Visita il sito www.centroffset.it[/button]

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) non è soltanto un processo di trasmissione di informazioni (secondo il modello di Shannon-Weaver). In italiano, il termine “comunicazione” ha il significato semantico di “far conoscere”, “rendere noto”. La comunicazione è un processo costituito da un soggetto che ha intenzione di far sì che il ricevente pensi o faccia qualcosa.

[twocol_one_first]

Una cosa che davvero non abbiamo mai fatto, è seguire un progetto di un sito web, per un collega, anzi, in questo caso una collega. Può sembrare strano, ma non è così facile per tanti motivi ma il primo è quello della paura di fallire. E’ come la storia del maschio che ha disfunzioni erettili per la paura di fare “cilecca”. So che sono sciocchezze, ma in questi casi, cioè quando lavori per un collega, le aspettative sono sempre alte.

La parte più complessa non è stranamente il progetto grafico, o meglio la struttura del sito, ma sono i contenuti. Le agenzie sono spesso, se non sempre, abituate a lavorare con e per gli altri a tal punto da non riuscire a immaginarsi ciò che dovrebbero raccontare di loro stesse. Forse proprio per questo, bisognerebbe avere il coraggio, quando si deve fare comunicazione e si è un’agenzia, di rivolgersi ad un collega esterno e perchè no, addirittura ad un concorrente.

Diciamo però che in questo specifico caso, la Susanna Baraldi, titolare di TIMEADV ci ha dato una grossa mano, dandoci praticamente carta bianca.

[/twocol_one_first]

[twocol_one_last]

Abbiamo davvero potuto fare e brigare quello che volevamo :-) Spettacolo! Cosa si può chiedere di più da un cliente? E così abbiamo messo mano a WordPress e dopo un tentativo già quello molto buono ma che aveva dei limiti nel crosso-browsing, abbiamo aggiustato il tiro.

Eccolo qua! www.timeadv.it.

Abbiamo riscritto tutti i testi dando focus al brand e non più ai servizi. Abbiamo riconsiderato tutta la parte della promessa di valore, ci siamo concentrati sull’identificazione dell’agenzia come entità formata da persone e siamo usciti dal clichè delle classiche agenzie di adv che si presentano con la brochure multimediale, bella o brutta che sia, ma povera di anima e capace solo di mostrare il proprio portfolio clienti. Ora, finalmente TIMEADV è in scena e può raccontare la propria storia, condividerla e manifestarla, in pieno stile web 2.0.

Grazie Susanna per la fiducia che ci hai accordato!

www.timeadv.it.

 [/twocol_one_last]

E anche questa è fatta, o quasi … In realtà abbiamo ancora una lunga strada davanti. Al momento abbiamo approfittato dei contenuti che già c’erano ma nei prossimi giorni pian piano modificheremo tutto quanto. Molte sono le novità in arrivo, a partire da HIGHSTRATEGY, di cui vi avevamo già parlato ad altre sorpresine interessanti. Ce la faremo!

Facciamo molta più fatica a lavorare per noi stessi che per gli altri.

Il sito è cambiato. La sezione dedicata al blog è a parte e abbiamo dato più rilevanza alla home page. Il problema è che sempre più persone ci chiedevano “cosa fossimo” o se erano al posto giusto per chiederci informazioni circa l’ideazione e lo sviluppo di un nuovo sito web.

Considerando che questo è il nostro mestiere, che ci occupiamo di content strategy, di social media marketing e di comunicazione in genere, abbiamo dovuto prendere questa drastica decisione: non solo blog ma anche sito. E allora eccoci qua! Ovviamente sempre con WORDPRESS!

[one_half_last]

Personalmente, devo ringraziare Paola Cinti per questa che è per noi una vera e propria rivoluzione. Considerando che siamo in tema di WE(R)EVOLUTION, siamo assolutamente in sintonia! In un anno, Innovando è cambiata radicalmente. Non più solo websites ma sempre più strategie di comunicazione! Era quello che in fondo volevamo, perchè questa è la nostra autentica forza. Relationship, opinion-leadership e brand-reputation sono i nostri veri punti di forza.

 

Bene! Detto questo, nei prossimi giorni provvederemo ad aggiungere tutti i contenuti mancanti. Stay Tuned!

 

[/one_half_last]

 

 

Cominciamo finalmente. L’evento si avvicina sempre di più. Il blog è attivo, con contenuti interessanti, grazie anche all’apporto di Paola Cinti che ha coordinato il progetto web. Manca ancora il sito istituzionale che è praticamente finito ma mancano ancora alcuni contenuti.

Ma WE(R)EVOLUTION perchè? Di cosa si tratta?

Parliamo di un momento di riflessione e di incontro di un’azienda che si propone al mondo che cambia ridefinendo un po’ anche il proprio ruolo sociale. PRendendo spunto dal blog:

Il meeting di quest’anno è uno spazio per confrontare esperienze, mobilitare energie, produrre idee sul tema della rivoluzione WE, il grande cambiamento di paradigma di cui tutti siamo protagonisti: dal tempo dell’individualismo competitivo all’era delle pratiche collaborative e partecipative diffuse. L’obiettivo è quello di pensare insieme alla possibilità del We Consulting, cioè a nuovi interventi di empowerment e innovazione organizzativa coerenti con questa straordinaria mutazione collettiva.

L’obiettivo è quello di pensare insieme alla possibilità del We Consulting, cioè a nuovi interventi di empowerment e innovazione organizzativa coerenti con questa straordinaria mutazione collettiva.

Proprio per questo evento abbiamo voluto creare un blog che potesse seguire passo per passo l’evento, per dare una veste pubblica, un momento di condivisione delle proprie riflessioni interne che possa essere di stimolo per tutti coloro che sono interessati ad approcciarsi alle metodologie definite nella we-economy.

Direi che il risultato, non è niente male! Ora passiamo al sito istituzionale!

 


1 2 3 4 8
Twitter Feed

Seguici anche su Twitter


Copyright 2012 Innovando GmbH. Design by Innovando.ch